Menu principale
In evidenza
banner facebook
BANNER PAOLO VI
BANNER CAMALDOLI 2018
Sito locale
Newsletter
Area riservata
News
PrintE-mail

ACIREALE E CATANIA Ultimo incontro dell'anno, la scelta di viverlo insieme

10 Luglio 2018

Immagine

di SALVO DI LEO - presidente del gruppo Meic di Catania
e PIETRO A. CURRO' - presidente del gruppo Meic di Acireale

Domenica 1 luglio scorso i due gruppi Meic di Acireale e Catania hanno vissuto la giornata conclusiva dell'anno sociale di impegno 2017-2018 nella cornice del Centro Mariapoli di Trecastagni sotto la maestosa grandezza del vulcano Etna.

Le consuete relazioni delle attività svolte da parte dei presidenti dei due gruppi e le assemblee dei rispettivi gruppi sono state precedute nel corso della mattinata dagli interventi della vicepresidente nazionale del Meic, nonché componente del gruppo di Acireale, Marinella V. Sciuto, e del delegato regionale siciliano, Salvatore Iannitto, i quali si sono soffermati sui problemi di maggior rilievo che riguardano la società italiana sotto i profili politico e socio-economico, proponendo linee di impegno per gli intellettuali che, lungi dall'essere espressione elitaria e distaccata della società, sanno avere lo sguardo "lungo", invocato da più parti, e offrire prospettive e percorsi di risposta alle domande del nostro tempo, alla luce dei risultati del Convegno dei presidenti di Roma del febbraio scorso.

Il gradimento che l'iniziativa interdiocesana ha riscosso nei due gruppi (vista la gioiosa presenza di oltre quaranta aderenti) ha rafforzato l'idea che un'azione coordinata e congiunta degli stessi, quali gruppi territorialmente contigui, e stabilmente presenti nella Delegazione regionale, che si è espressa e continuerà ad esprimersi nella organizzazione congiunta di eventi culturali, sia un percorso da promuovere ed incentivare.