Menu principale
In evidenza
BANNER CONVEGNO PRESIDENTI 18
banner facebook
banner ASSEMBLEA NAZ 2017
Sito locale
Newsletter
Area riservata
News
PrintE-mail

XIII ASSEMBLEA Savagnone: "La riforma della Chiesa non va temuta. Ci serve pił leggerezza"

02 Giugno 2017

Immagine

I lavori dell'Assemblea sono stati aperti dalla prolusione del professor Giuseppe Savagnone, una delle figure più significative della pastorale culturale italiana. #assemblea2017

"La Chiesa sta attraversando un momento di profonda trasformazione", ha detto Savagnone nel suo intervento: "Il magistero di papa Francesco apre nuovi scenari che rinnovano la tradizione portandola verso il futuro. È mutato il rapporto fra evangelizzazione ed etica: il Papa ha chiarito che è l'etica in funzione dell'evangelizzione e non viceversa, perché al centro di tutto c'è sempre l'amore salvifico di Dio. È all'interno di questa stessa prospettiva etica posta in un orizzonte molto più ampio che la Chiesa del futuro deve operare".

Per Savagnone "non si tratta di rompere col passato, ma di mettere in luce alcuni nuclei da sempre presenti nella tradizione, come la dimensione del tempo, del cammino, della trasformazione della vita, e di aprirsi a scenari nuovi, come quelli posti dalla Laudato si': la crescita integrale dell'uomo e dell'universo, dalle questioni bioetiche a quelle ecologiche. La sfida della Chiesa oggi è quella di offrire una visione ampia a un'umanità sempre più bisognosa di senso".

"È per questo che la trasformazione in cui è coinvolta la Chiesa è salutare e non va temuta, solo così la tradizione può rimanere viva e capace di parlare agli uomini di questo tempo", ha concluso Savagnone: "Oggi la Chiesa è ancora troppo pesante, o meglio, appesantita: tanti cristiani e tanti preti hanno l'aria di essere gravosamente impegnati a salvare il mondo. Invece il Vangelo è leggero, quello di Cristo è un 'giogo soave'. Dobbiamo assolutamente conquistare questa leggerezza, che può venirci solo dalla gioia del Vangelo stesso".

 


IL VIDEO INTEGRALE DELLA PROLUSIONE