Menu principale
In evidenza
banner ASSEMBLEA NAZ 2017
BANNER ST 2016
Sito locale
Newsletter
Area riservata
Home » Iniziative » Iniziative 2017
PrintE-mail

Verso la XIII Assemblea nazionale: tutti gli adempimenti per i gruppi

17 Febbraio 2017

Immagine

Dal 2 al 4 giugno 2017 il MEIC terrà ad Assisi la sua XIII Assemblea nazionale, che avrà il compito di eleggere il nuovo Consiglio nazionale.

In vista di questo importante appuntamento, la Segreteria nazionale ha comunicato ai Presidenti dei gruppi, ai Presidenti diocesani e ai Delegati regionali le norme per partecipare e scadenze degli adempimenti relativi al percorso assembleare.

La modulistica e gli allegati citati sono disponibili in allegato in formato pdf.

PRESIDENTI DEI GRUPPI

- entro il 31 marzo 2017 deve essere convocata e svolta l'assemblea del gruppo che procederà ad eleggere il presidente per il prossimo triennio, il cui nome verrà poi proposto per la conferma al vescovo diocesano, e designare i delegati alla XIII assemblea nazionale. Al vescovo compete la nomina dell'assistente.
- entro il 30 aprile 2017 il presidente del gruppo deve inviare alla Segreteria nazionale:
a) il verbale dell'assemblea del gruppo
b) i nomi dei responsabili del gruppo utilizzando l'allegato A
c) copia della lettera del Vescovo di nomina del presidente
d) copia della lettera del Vescovo di nomina dell'assistente ecclesiastico
e) l'allegato B con i dati di coloro che parteciperanno all'assemblea nazionale a nome del gruppo con diritto di voto. Ciascun gruppo sarà rappresentato dal presidente e da un numero di delegati in proporzione al numero di soci. Il presidente in caso di impedimento o di partecipazione con altro titolo all'assemblea, potrà nominare un suo sostituto. I delegati dei gruppi vanno eletti nella misura di:
- un delegato per i gruppi che hanno fino a 10 soci
- due delegati per i gruppi che hanno da 11 a 20 soci
- tre delegati per i gruppi che hanno da 21 a 30 soci
- quattro delegati per i gruppi che hanno da 31 a 45 soci
- cinque delegati per i gruppi che hanno da 46 a 65 soci
- sei delegati per i gruppi che hanno più di 65 soci

PRESIDENTI DIOCESANI

- entro il 31 marzo 2017 dovrà essere convocato e svolto il Consiglio diocesano composto dai presidenti dei gruppi di una stessa diocesi, cui compete l'elezione del presidente diocesano per il prossimo triennio, il cui nome verrà poi proposto per la conferma al Vescovo. La designazione dell'assistente diocesano è di competenza del Vescovo.
- entro il 30 aprile 2017 il nuovo presidente diocesano invierà alla Segreteria nazionale:
a) il verbale del consiglio elettivo.
b) i nomi dei responsabili del consiglio diocesano utilizzando l'allegato A
c) copia della lettera del Vescovo di nomina del presidente diocesano
d) copia della lettera del Vescovo di nomina dell'assistente ecclesiastico diocesano.
e) l'allegato B con i dati del presidente diocesano che partecipa all'Assemblea o di un suo delegato.

DELEGATI REGIONALI

- entro il 30 aprile 2017 dovrà essere convocata e svolta la delegazione regionale, composta dai presidenti dei gruppi della vostre rispettive regioni. Ad essa compete l'elezione del Delegato regionale per il prossimo triennio, il cui nome verrà poi proposto per la conferma alla Conferenza Episcopale regionale. La designazione dell'assistente ecclesiastico è di competenza della Conferenza Episcopale regionale.
- entro il 2 maggio 2017 il delegato regionale deve inviare alla Segreteria nazionale:
a) il verbale della riunione elettiva della delegazione regionale.
b) i nomi dei responsabili regionali utilizzando l'allegato A.
c) la lettera della Conferenza Episcopale regionale di nomina del delegato.
d) la lettera della Conferenza Episcopale regionale di nomina dell'assistente ecclesiastico regionale.
e) l'allegato B con i nomi di coloro che parteciperanno all'Assemblea con diritto di voto. Ciascuna regione sarà rappresentata da delegato e da un suo vice. Qualora i vice delegati di una regione siano più di uno, deve essere indicato quale di loro (uno solo) ha diritto di voto all'Assemblea. Il Delegato regionale in caso di impedimento o di partecipazione con altro titolo all'Assemblea, può delegare un altro a partecipare.

 

DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA IN ALLEGATO: