Menu principale
In evidenza
banner facebook
BANNER CONVEGNO PRESIDENTI 18
banner ASSEMBLEA NAZ 2017
Sito locale
Newsletter
Area riservata
Home » Iniziative » Iniziative 2015
PrintE-mail

Settimana teologica 2015

Immagine

NOTIZIE

24/08/2015 - Settimana di Camaldoli, si comincia stasera

PROGRAMMA

LUNEDI 24 AGOSTO
Arrivi
21.00 Presentazione

MARTEDI 25 AGOSTO
9.30 Paolo Benanti
Il discernimento nelle scienze e nella teologia
16.00 Emanuele Bordello
Il discernimento nella sapienza monastica

MERCOLEDI 26 AGOSTO
9.30 Riccardo Saccenti
Il discernimento nella comunità ecclesiale

GIOVEDI 27 AGOSTO
9.30 Michele Marcato
Il discernimento nella Sacra Scrittura
Laboratori

VENERDI 28 AGOSTO
9.30 Vito D'Ambrosio
il discernimento nella comunità civile e politica

PRESENTAZIONE

La Settimana teologica ha come tema il discernimento cristiano, affrontato in ciascuna delle lezioni sotto alcuni profili principali: teologico, biblico, ecclesiale, civile e politico.
Il discernimento (dal latino dis-cernere = ponderare, separare) indica la capacità di vedere, tra diverse possibilità, quella che effettivamente corrisponde al raggiungimento del proprio fine.
È un processo intellettuale che ha per obiettivo una scelta operativa, resa difficile dalla complessità della vita.
Essa può assumere due tipologie: personale, quando la ricerca è condotta dal singolo, e comunitaria, quando invece è azione di un gruppo specifico.
In termini cristiani è il dono dello Spirito che porta a riconoscere la verità di cristo, così da fare la volontà del Padre (Rm 12,2).
Poiché il dono si coniuga con la responsabilità, il discernimento diventa un compito che si attua nel dialogo con la storia, «bisogna infatti conoscere e comprendere il mondo in cui viviamo, le sue attese, le sue aspirazioni, la sua indole, spesso drammatiche» (GS 4).
Nella comunità ecclesiale implica la corresponsabilità, in cui ciascuno porta i propri doni agli altri.
Essa entra nella logica della comunione, diventando prassi sinodale di incontro e di confronto, al fine di cercare le vie per annunciare e vivere il Vangelo nella cultura in cui si è immersi.
Crediamo sia importante riflettere su cosa significa il discernimento nella nostra comunità ecclesiale, sia per far progredire la nostra capacità di leggere i «segni dei tempi» dentro il mondo della cultura e delle professioni, sulla scia delle conclusioni emerse dal Progetto Concilio, sia in previsione del Convegno ecclesiale di Firenze, verso il quale la Settimana si indirizza.