Menu principale
In evidenza
banner facebook
BANNER PAOLO VI
BANNER CAMALDOLI 2018
Sito locale
Newsletter
Area riservata
Educazione e formazione
PrintE-mail

Osservatorio "Educazione e formazione"

Referente: prof. Antonio Cocozza (Università degli Studi Roma Tre - LUISS Guido Carli - acocozza [at] uniroma3.it)

Premessa
L'osservatorio sull'Educazione e Formazione si propone di fornire una serie di analisi e contributi finalizzati a comprendere meglio la costante evoluzione del ruolo assunto dal sistema educativo in Italia, in Europa e nei maggiori paesi industrializzati, e le azioni necessarie per ricondurre tale sistema a difesa della crescita integrale della persona in un'ottica di rilancio di un paradigma antropocentrico, in una prospettiva di "nuovo umanesimo".

Individuazione degli obiettivi
- fornire periodicamente i risultati di ricerche, analisi e indicazioni politiche al Consiglio nazionale e ai gruppi locali sulle tematiche oggetto di intervento e garantire una presenza nel dibattito nazionale in merito ad avvenimenti e fatti di particolare rilievo;
- definizione e organizzazione, di concerto con gli organi responsabili, di congressi, seminari e manifestazioni nazionali finalizzate a delineare una linea interpretativa comune e a definire possibili azioni da intraprendere;
- attivare e moderare la sezione del forum nazionale dedicata alla tematica dell'Educazione e Formazione (http://www.meic.net/forum/index.php).

Contenuti da sviluppare
L'Osservatorio intende sviluppare, anche con l'interazione e il contributo di altri Osservatori Meic, le tematiche relative alla "Transizione scuola-università lavoro", in una nuova dimensione del sistema educativo delineata dai principi di decentramento, autonomia e sussidiarietà e quelle connesse ad una più efficace "Diffusione della cultura della legalità" a sostegno dello sviluppo economico, sociale, civile, religioso e spirituale.

Itinerario/percorso proposto
Costituzione di un gruppo di persone interessate alla tematica oggetto di intervento dell'Osservatorio e ripartizione di compiti operativi, facendo principalmente ricorso alle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione, attraverso l'utilizzo della posta elettronica e l'attivazione del Forum nazionale, come spazio di discussione, confronto, dialogo e scambio di esperienze.