Meic di

Lecco

In evidenza
Banner Torino 2019
banner Adesioni 2020
Banner Giovani
BANNER 5X1000
banner facebook
Newsletter
Area riservata
Home » Gruppi locali » Lombardia » Lecco » Chi siamo
PrintE-mail

Chi siamo

Immagine

Lecco:Campanile basilica S. Nicolò

 

 

  Gruppo Meic Lecco:dal 2008 al 2011

Con le nostre attività cerchiamo di rispondere alla vocazione propria del Meic, che riteniamo ben espressa dalle parole di A: Carlo Moro:

”...il nostro impegno è per la 'carità intellettuale', che non è meno meritoria della carità nelle relazioni individuali, perché troppe ferite dell'uomo sono conseguenza di una riflessione non sufficiente e di un'inerzia d'azione...”

                                              

Come tradizione, l’anno sociale viene aperto ad inizio ottobre con una mezza giornata di spiritualità, che ha il Suo centro  in una meditazione con comunicazione nella fede, cui segue la S.Messa,  non in sede abituale ma in ambiente particolarmente accogliente, e condotta da un sacerdote nuovo ogni volta e noto per  scienza e zelo missionario. 

 Altra mezza giornata analoga di spiritualità  è prevista in  preparazione al S. Natale ed a Pasqua: quella pre-natalizia è sempre condotta dal nostro assistente spirituale, che  riserva a noi questo spazio all’interno delle sue attività di Prevosto di Lecco; quella di Pasqua  è stata talvolta autogestita da noi con brevi meditazioni sul Mistero pasquale  

La giornata di  spiritualità di conclusione, verso metà giugno,   acquista una dimensione maggiore anche per la clemenza del tempo che ci permette di allontanarci da Lecco in cerca di ambienti che favoriscono la  meditazione e la preghiera.

 

I nostri incontri,cadenzati circa quindicinalmente,sono in forma di conferenza dibattito,in sede,introdotte da un esperto esterno,talvolta coadiuvato o sostituito da uno di noi; sono incontri aperti a tutta la comunità ecclesiale e civile e per questo si curano molto il coinvolgimento di gruppi,associazioni e movimenti e la comunicazione di ogni evento.Buono è sempre il dibattito. p>