Meic di

Andria

In evidenza
Banner Torino 2019
banner Adesioni 2020
Banner Giovani
BANNER 5X1000
banner facebook
Newsletter
Area riservata
Home » Gruppi locali » Puglia » Andria » Notizie
PrintE-mail

ORIENTAMENTI PROGRAMMATICI PER L’ANNO SOCIALE 2017/’18 E TRIENNIO 2017/’2020

16 Settembre 2017

MEIC  Diocesi di Andria

Cari amici

nell’iniziare il nuovo triennio associativo del MEIC non possiamo non  fare riferimento ai recenti appuntamenti che l’associazione ha vissuto: la XIII Assemblea Nazionale ad Assisi tenutasi a giugno sul tema: “La gioia del Vangelo e la cultura del nostro tempo. Laici credenti in una Chiesa in riforma” e la Settimana teologica di Camaldoli di agosto scorso dal titolo “Forma e riforma della Chiesa”.

Stimolati anche dalla esortazione apostolica “Evangeli gaudium” siamo chiamati a fare discernimento e una riflessione profonda sulla vita ecclesiale e civile del nostro paese,attraverso l’ascolto delle culture che vanno elaborandosi nel nostro tempo , l’annuncio del Vangelo e la elaborazione di una cultura veramente umana che “permetta all’uomo di ogni tempo di incontrare Cristo e alla storia di essere luogo della sua Incarnazione” (Beppe Elia).

In un momento storico di profonda crisi non solo economica, ricco di tensioni e lacerazioni, conflitti, egoismi e sopraffazioni, di povertà materiale e spirituale in un mondo nel quale abbondanti sono le risorse disponibili, è necessario che il Popolo di Dio riacquisti piena coscienza teologica e spirituale della “ povertà” come tratto caratteristico del Dio incarnato e prossimo al sofferente e che le chiese,le comunità religiose,le società e le istituzioni mettano i poveri, gli ultimi, coloro che non ce la fanno, al centro delle loro scelte.

Sul piano politico questo significa lavorare per un diverso approccio all’economia, alla questione democratica, alla cura per l’ambiente, alla centralità dell’istruzione, al diritto al lavoro e alla sua dignità.

Importanti spunti di riflessione ci verranno, al riguardo, dalla prossima Settimana sociale di Cagliari cui dedicheremo particolare attenzione.

Altri aspetti critici su cui è necessario soffermarci sono il ruolo della donna nella società e nella Chiesa nel contesto più ampio del protagonismo dei laici, come pure la “questione generazionale” ossia della condizione che,  nelle nostre società, vivono i giovani e gli anziani.

Sono tutti aspetti sui  quali occorre fare discernimento “ comunitario” con spirito di collaborazione, all’interno della associazione  e della A.C. di cui siamo parte integrante ma anche  di altre associazioni e istituzioni disponibili a costruire insieme. Intendiamo  così continuare a collaborare con il Forum regionale delle associazioni familiari e con l’AGESCI sulle problematiche riguardanti la famiglia, l’educazione dei figli e la scuola ( contrastando la diffusione della teoria del gender) così come con Pax Christi ,il Forum e altre associazioni per la tutela della “casa comune”secondo le indicazioni della ‘Laudato si’ e  l’associazione Libera per la difesa della legalità ed il contrasto al gioco d’azzardo.

Naturalmente le nostre iniziative seguiranno e si integreranno nel programma pastorale diocesano che il nostro amato vescovo ci indica.

Altro appuntamento importante annuale è l’organizzazione della Settimana di San Tommaso, in collaborazione con la Biblioteca diocesana e con il Forum di formazione socio-politica.

Nella ricorrenza dei 500 anni della Riforma protestante e con lo spirito di conoscere meglio e, attraverso il dialogo, avviare un processo di riavvicinamento fra fratelli separati, stiamo organizzando, per il prossimo 24 ottobre, un incontro ecumenico con il Rev. Bruno Gabrielli,  pastore della comunità valdese di Brindisi.

Durante l’anno, con la guida del nostro assistente Don Gianni Massaro, cureremo la  formazione  degli iscritti attraverso incontri mensili dedicati alla Lectio divina e/o ritiri spirituali, approfondendo la lettura della Evangeli Gaudium.

Ribadiamo la nostra disponibilità a collaborare con le comunità parrocchiali nella   animazione culturale su argomenti di particolare interesse scientifico con ripercussioni  di ordine bioetico.

Confidando nella assistenza dello Spirito Santo e nella protezione materna della Vergine Maria, auguriamo a tutti un proficuo e sereno avvio di nuovo anno associativo.

 

Il Presidente Diocesano                                                Riccardo Musaico

l’Assistente ecclesiastico                                              Mons. Giovanni Massaro

                                                         

Andria, 12 settembre 2017